profilo

gianmarco cannavicci

Nasce in Svizzera nel 1965, si laurea in Architettura a Firenze nel 1990 e dopo esperienze lavorative in Italia e in Francia apre nel 1992 il proprio studio professionale a Foligno (PG).
Ha insegnato presso la Facoltà di Architettura di Firenze e la Facoltà di Ingegneria e di Agraria di Perugia; dal 1999 al 2001 è Professore a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi “La Sapienza”, Roma.

Si occupa prevalentemente di progettazione architettonica, di allestimento museale e interior design, di restauro di beni culturali e rifunzionalizzazione di edifici esistenti.
 Negli ultimi anni si dedica in particolare al mondo del “benessere” inteso a tutto tondo, occupandosi di progettazione di centri benessere ed hotel, di centri sportivi e parchi tematici. Nel 2011 ha ideato un Concept per la Panatta Sport che, dopo una prima realizzazione pilota, si sta realizzando in diversi centri sportivi in tutta Italia.

In tutti i lavori viene posta particolare attenzione al rapporto tra conservazione e inserimento di forme e funzioni contemporanee. I materiali vengono utilizzati nella loro essenzialità, gli arredi sono ridotti al minimo e sempre integrati al progetto architettonico con rare eccezioni di forte impatto visivo ed emozionale. Tutto è teso alla ricerca di una eleganza rarefatta fatta di proporzioni, luci, materiali e dall’equilibrio tra razionalità e sensualità.